Una piccola, preziosa cosa di Walter Murch (uno dei più grandi montatori americani) che mi sembra carino condividere.

 

“Uno stacco ideale (almeno per me) soddisfa allo stesso tempo questi sei criteri:

  1. Rispecchia fedelmente l’emozione del momento
  2. Fa andare avanti la storia
  3. Avviene in un momento interessante e “giusto” dal punto di vista del ritmo
  4. Rispetta quello che potremmo chiamare il “tracciato dell’occhio”, cioè la posizione e il movimento del centro d’attenzione dello spettatore all’interno del fotogramma
  5. Rispetta la “planimetria” , cioè la grammatica delle tre dimensioni proiettate dalla fotografia a due dimensioni (i problemi di salti di campo ecc.)
  6. Rispetta la continuità tridimensionale dello spazio reale (dove stanno i personaggi nella stanza e in rapporto tra loro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.